La fiamma e la guerriera di Jaqueline Carey

È uscita la seconda parte di Naamah’s Kiss, primo volume del ciclo di Moirin, ambientato nelle Terre D’Ange.

Dopo i cicli di Phèdre e Imriel, Jaqueline Carey sta sviluppato il terzo, dedicato a Moirin, e ambientato nel mondo fantasy di Terre d’Ange. Tra magia ed erotismo, ne La fiamma e la guerriera continuano le vicende della mezzosangue, alle prese con nuove avventure nelle terre di Ch’in.

Il nuovo lavoro della Carey

L’abbiamo conosciuta ne Il dono e il sacrificio, dove, in cerca del proprio destino, affronta le vicissitudini nelle Terre d’Ange che le consentono di accrescere sia il proprio potenziale magico, che la propria esperienza erotica, attraverso le prime prove con l’amico d’infanzia, Cillian mac Tiernan, ma anche tra le braccia della regina consorte di Terre d’Ange, Jehanne, del suo amante, Raphael del Mereliot, e del delfino del Regno, Thierry de la Courcel (Moirin discende direttamente da Naamah, la luminosa signora del piacere…). Ora Moirin è di nuovo pronta ad affrontare nuove avventure nella terra di Lo Feng, suo maestro spirituale a Città d’Elua. E anche ne La fiamma e la guerriera, non mancheranno anche sviluppi molto sensuali…

La trama

Cresciuta nei remoti boschi di Alba, Moirin mac Fainche ha faticato ad ambientarsi nella raffinata Terre d’Ange, tra radicate convenzioni sociali e pericolosi intrighi di corte. Tuttavia i suoi sforzi sono stati premiati: non solo lei è diventata la preferita della regina, al punto di essere accolta nel palazzo reale, ma è stata pure accettata come discepola dal maestro Lo Feng, giunto dalla lontana Ch’in per insegnare l’arte della medicina e della magia. Moirin si dimostra subito un’allieva eccellente: oltre alla capacità di rendersi invisibile, infatti, la giovane dà prova di possedere straordinarie capacità curative. Ecco perché, quando viene improvvisamente richiamato in patria, Lo Feng la prega di accompagnarlo. Tigre di Neve, la figlia dell’imperatore, è caduta vittima di un terribile sortilegio, che l’ha resa aggressiva e violenta, inducendola persino ad assassinare il marito la notte delle nozze. E adesso l’impero è sull’orlo di una guerra civile: furioso, il padre dello sposo sta sobillando i nobili locali, per convincerli a marciare sulla capitale e a uccidere la principessa. L’ultima speranza per Tigre di Neve è smascherare il traditore che le ha lanciato contro l’incantesimo e costringerlo a liberarla. E, secondo Lo Feng, solo una persona è in grado di riuscirci: Moirin.

Le saghe

Ciclo di Phèdre

  1. Kushiel’s Dart, 2001 (Il dardo e la rosa, 2001)
  2. Kushiel’s Chosen, 2002 (La prescelta e l’erede, 2002)
  3. Kushiel’s Avatar, 2003 (La maschera e le tenebre, 2003) + Earth Begotten (brevissima guida prequel, 2003, stampata in edizione limitata e per collezionisti, disponibile al pubblico solamente online)

Ciclo di Imriel

  1. Kushiel’s Scion, 2006 (Il trono e la stirpe, 2009 + Il sangue e il traditore, 2010)
  2. Kushiel’s Justice, 2007 (Il principe e il peccato, 2010 + La sposa e la vendetta, 2011 )
  3. Kushiel’s Mercy, 2008 (Il bacio e il sortilegio, 2011 + La spada e la promessa, 2012)

Ciclo di Moirin

  1. Naamah’s Kiss, 2009 (Il dono e il sacrificio, 2012 + La fiamma e la guerriera, 2013)
  2. Naamah’s Curse, 2010
  3. Naamah’s Blessing, 2011

 

L’autrice: Jaqueline Carey

Classe 1964, Jacqueline Carey ha frequentato il Lake Forest College, conseguendo la laurea in psicologia e letteratura inglese. Durante l’università, ha lavorato per sei mesi in una biblioteca; in questo periodo ha deciso di scrivere come professione. Ha iniziato la sua carriera scrivendo mentre lavorava al centro d’arte di un college locale. Il successo è arrivato solo dieci anni più tardi, con la pubblicazione del suo primo libro, Il dardo e la rosa, nel 2001. Attualmente, vive nel Michigan.

 

La fiamma e la guerriera

di Jacqueline Carey
Traduzione: Gianluigi Zuddas
Editore: Nord
Collana: Narrativa
Pagine: 400
Prezzo: € 17,90
ISBN: 9788842920557
Data di uscita: 14 febbraio 2013

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook