Effetti Speciali: La mostra di Pavia

Fino al 14 febbraio Pavia si veste di thriller, horror, fantascienza e noir con la mostra Effetti Speciali.

È cominciata la mostra Effetti Speciali a cura del saggista Pier Luigi Manieri, in programma a Pavia fino al 14 febbraio. L’iniziativa, corredata da un ciclo d’incontri letterari, illustrerà le ultime novità letterarie e farà riscoprire alcune pietre miliari del genere.

“Il genere d’evasione sta vivendo una seconda stagione – ha spiegato il curatore della mostra Pier Luigi Manieri – perché esiste una linea di continuazione tra ciò che c’è stato all’inizio e quanto abbiamo oggi: Hulk non ci sarebbe mia stato senza Mr. Hyde e gli agenti segreti non sarebbero esistiti senza James Bond. E proprio a quest’ultimo è dedicata un’area monografica della mostra”.

L’iniziativa va ad inserirsi tra i grandi appuntamenti dedicati alle culture pop  e si svolgerà nella sala polivalente all’interno della chiesa romanica sconsacrata S. Maria Gualtieri di Pavia. Per la prima volta si tenterà di creare un filo rosso tra i diversi ambiti dell’evasione, dalla fantascienza al fantasy, all’horror, allo spionaggio, visto attraverso la lente d’ingrandimento. La rassegna nasce, soprattutto, come omaggio ai grandi artisti italiani: da Hugo Pratt, a Milo Manara, di cui saranno esposte opere firmate, fino ad Alan D. Altieri.

Luoghi e orari della mostra:
S. Maria Gualtieri 19 gennaio – 14 febbraio 2013
Orario: tutti i giorni dalle 16 alle ore 19 – sabato e domenica dalle 10,30 alle 12,00 e dalle 16 alle 19.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook