The lands of Ice and Fire – George R.R.Martin

Dodici mappe narrano la geografia delle Cronache del ghiaccio e del fuoco di George R.R. Martin.

Il cofanetto, presente solo nelle edizioni inglese e americana, è il primo di una serie che Martin ha voluto per far conosce i complessi mondi della sua opera, dimostrando come il fantasy possa essere crocevia di espressioni artistiche diverse, ma compatibili e capaci di stimolare l’immaginazione del lettore.

Un cofanetto per scoprire la geografia di Martin

Mappe che raffigurano “il mondo di Martin”, consentendo ai lettori, appassionati e neofiti di una delle più prolifiche penne fantasy di avere una visione ampia e organica delle terre che compongono un universo complesso e articolato. Il cofanetto, in edizione inglese e americana, ha un costo che oscilla tra i 30 e i 50 euro, che deriva dalla peculiarità dell’opera che raccoglie dodici cartine, realizzazioni dell’illustratore Jonathan Roberts, di formato grande: 61x 91 centimetri. Al momento non esiste alcuna edizione italiana, per cui il lettore nostrano che si approccia all’opera ritrova i nomi originali; ostacolo che può essere aggirato con il confronto con le cartine presenti nei romanzi.

Nelle mappe viene illustrato il mondo conosciuto, praticamente un planisfero: la Baia degli Schiavisti, il Mare dothraki, le terre oltre la Barriera, il continente di Westeros, la zona occidentale del mondo con Westeros e le isole meridionali, le Città libere, la zona centrale del continente di Essos, la zona orientale dello stesso continente, una mappa di Approdo del Re, una di Braavos. E’ presente, inoltre, un secondo planisfero meno dettagliato da un punto di vista geografico ma arricchito dagli itinerari dei viaggi di tutti i personaggi.

Questo cofanetto è solo la prima delle opere, romanzi a parte, volute da Martin per meglio far conoscere il mondo delle Cronache del ghiaccio e del fuoco. Fra i progetti a cui lo scrittore sta lavorando attualmente c’è anche The World of Ice and Fire, un’enciclopedia che esplorerà le terre di Westeros ed Essos da un punto di vista storico invece che geografico.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook