James Cameron parla dei sequel di Avatar

Il regista assicura: le riprese inizieranno entro il 2013

La premier neozelandese de Lo Hobbit – Un viaggio inaspettato è stata l’occasione per guardare l’atteso film di Jackson in anteprima, ma è stato anche un evento che ha riunito alcuni tra i più popolari registi e attori del mondo del cinema. Tra questi spicca James Cameron che oltre a godersi lo spettacolo ha trovato il tempo di parlare dei sequel di Avatar.

In un’intervista rilasciata a The West Austrailian, il regista ha infatti concesso al giornalista delle interessanti novità riguardo ai suoi prossimi film. Innanzitutto, il formato: Cameron ha dichiarato di essere molto interessato a osservare come il pubblico accoglierà l’innovazione introdotta da Lo Hobbit – Un viaggio inaspettato. Jackson ha infatti deciso di girare il suo film con il formato in alta definizione di 48 fotogrammi al secondo (il doppio rispetto al classico standard di 24) e questo cambiamento potrebbe essere, secondo Cameron, tanto rivoluzionario quanto la tecnica 3D introdotta in Avatar. Il maggior numero di fotogrammi, tuttavia, comporterà inevitabilmente un cambiamento nel risultato visivo e per giudicare l’innovazione bisognerà quindi aspettare il responso degli spettatori. Se il pubblico apprezzerà Lo Hobbit, Cameron userà la stessa tecnica anche per i sequel di Avatar, aumentando ulteriormente i fotogrammi fino a 60.

Il regista ha poi parlato dei piani di produzione dei nuovi film, dichiarando che attualmente sta scrivendo le sceneggiature (proprio in Nuova Zelanda) e che spera di finirle entro febbraio, in modo da iniziare a girare entro la fine del 2013.”Voglio scrivere con gran precisione questi script, perché non voglio ritrovarmi a scrivere dei pezzi di sceneggiatura in post-produzione come è successo con il primo film, dove poi ho dovuto tagliare anche moltissime altre scene… Non voglio che accada di nuovo.”

Nessuna indiscrezione sulle trame dei film. Vi terremo aggiornati

 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook