Arrow 1X08 – Vendetta

Prosegue il mini arco narrativo che vede Oliver con la sua nuova fiamma, compagna di letto e di lotta.

Ma le storie d’amore sono complicate per tutti, particolarmente per due vendicatori con lo stesso obiettivo ma con motivazioni etiche diverse. L’episodio è scritto dal creatore Andrew Kreisberg con Beth Schwartz.

L’episodio di questa settimana riprende dove si era fermato il precedente con Oliver che si sveglia accanto a Helena che però parte subito per una nuova missione, quella di eliminare la Triade e, quindi, scatenare una guerra che porterà alla distruzione del padre. Arrow, però, la ferma e Oliver è più che mai deciso a farle vedere un modo alternativo di gestire la sua rabbia vendicatrice. La porta nel suo nascondiglio e le presenta John –  che non è molto felice di questa nuova amicizia – e poi la porta sulla tomba della sorella di Laurel raccontandole la storia della sua vita precedente al naufragio.

Helena e Oliver formano ora una nuova coppia di vigilanti (con tanto di nuova tutina viola per lei) e attaccano un deposito di droga gestito da un trafficante che è un obiettivo comune ai due. Helena è entusiasta di questo nuovo modo di agire e abbandona le armi da fuoco a favore di una balestra. Tutto sembra andare per il meglio quando in un nuovo costoso ristorante la coppia incontra Laurel e Tommy ed emerge la loro precedente relazione. Helena è delusa dal fatto che Oliver, dopo tante promesse, è ancora palesemente innamorato della sua ex. Decide di riprendere la sua linea di azione e scatena l’ira della Triade che attacca la sua casa per eliminare il padre. Arrow salva l’uomo preferendo consegnarlo alla giustizia dopo che Helena si è rivelata al padre e ne ha guadagnato una freccia. Oliver la salva ma la donna è decisa a proseguire per la sua strada solitaria. In chiusura Tommy rivela a Oliver che ha perso tutti i suoi soldi e chiede un lavoro all’amico in modo da iniziare una nuova vita accanto a Laurel. All’interno dell’episodio vediamo anche che il patrigno di Oliver, Walter, continua le sue indagini sulla società e sulla moglie.

Come scritto in apertura, questo episodio con il precedente, forma un mini arco narrativo che ci presenta il personaggio di Helena. I due potrebbero formare una ottima coppia vista la loro bravura nella caccia ai cattivi della città ma viene ancora alla luce il dilemma etico che qui viene esplicitato da Oliver quando afferma che uccidere è solo l’ultima risorsa, così come dimostra nell’azione contro lo stesso padre di Helena. L’episodio risulta un po’ debole rispetto ai precedenti: per prima cosa questa attenzione per l’etica del supereroe viene continuamente ripetuta ma senza un vero e proprio scopo. Le motivazioni di Arrow ormai sono chiare per tutti quindi non serve ribadirle ogni settimana. Inoltre, la scena del ristorante sembra affrettata e senza senso: Perchè Helena si arrabbia così tanto con Oliver? Non può essere perché Laurel è una sua ex visto che è con il suo nuovo compagno Tommy. Non si vede, almeno nella scena che ci viene mostrata, questo amore ancora vivo tra i due. Si capisce dove vogliamo arrivare gli autori ma la scena sembra un po’ fuori misura e le motivazioni di Helena abbastanza insulse.

Comunque, questa storia d’amore si interrompe alla fine dell’episodio ma – come afferma Oliver –  vedremo ancora Helena in giro. Mancano ancora le scene del flash back sull’isola (che fino ad ora sono state la parte più interessante della serie) mentre invece non manca la solita scena di allenamento a torso nudo che sta diventando un po’ la firma stilistica della serie.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Tags:  , ,

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook