The Rock nel ruolo (e nei muscoli) di Ercole

E’ ufficiale: il film tratto dal fumetto Hercules: The Thracian Wars verrà prodotto dalla MGM l’anno prossimo e potremo vederlo nel 2014.

Nel ruolo principale Dwayne “The Rock” Johnson (Il Re Scorpione). Non resta che sperare in un film all’altezza delle aspettative.

Brett Ratner (Rush Hour) dirigerà il film tratto dal fumetto Hercules: The Thracian Wars di Steve Moore e Admira Wijaya. Nel ruolo del semidio è confermato The Rock, mentre la sceneggiatura sarà affidata a Ryan Condal (Plurality). Attorno alla realizzazione di questo film non mancano le perplessità: molte volte, infatti, il filone mitologico di hollywoodiana interpretazione ha fatto drizzare i capelli a più di uno spettatore, con stravolgimenti ed incongruenze che avrebbero fatto impallidire perfino Zeus. Si spera che questa sia la volta buona, il vero cambio di rotta.

Brett Ratner, dal canto suo, ha alle spalle il rifiuto di dirigere Conan il Barbaro, ma rimane pur sempre il regista degli X-Men.
The Rock, invece, ha il fisico ed il portamento giusto per interpretare l’eroe greco. Di sicuro la scelta è stata eccellente. Il 2013, poi, sarà un anno d’oro per questo attore e campione di wrestling, che sarà presente al cinema con ben cinque film.

Ecco la sinossi ufficiale del fumetto The Thracian Wars: “Approssimativamente 3.200 anni fa, un anima tormentata né uomo, né dio camminava sulla terra; Ercole. Figlio del dio degli dei Zeus, dalla sua vita non ha ricevuto altro che sofferenza, 12 fatiche e la perdita di tutti i suoi familiari, tanto da fargli voltare le spalle agli dei, trovando soddisfazione solo in mezzo agli scontri più cruenti. Con il passare degli anni riesce a trovare la compagnia di altre 6 anime tormentate come la sua, uniti dal loro amore per la battaglia e la compagnia della silenziosa morte che non fa mai domande, ma richiede sempre il suo pagamento. Ora il re dei Traci ha assoldato questi mercenari per addestrare le sue armate nella migliore della storia portandoli a diventare dei guerrieri senza pietà e assetati di sangue. E’ arrivato il momento per queste persone di aprire gli occhi su ciò che sono diventati e intraprendere il pericoloso cammino della redenzione”.

Le riprese del film inizieranno tra pochi mesi in Nuova Zelanda, ma dovremo aspettare fino al 2014 per vedere i risultati. Non è la prima volta che il cinema si impossessa della figura di Ercole. Gli anni tra il 1958 ed il 1963, infatti, ci riportano degli esempi illustri: Le Dodici Fatiche di Ercole, Ercole e la Regina di Lidia ed Ercole sfida Sansone, peplum diretti da Pietro Francisci (L’Assedio di Siracusa).

I primi due videro nel ruolo principale l’attore e culturista americano Steve Reeves, mentre l’ultimo venne interpretato da Kirk Morris, nome d’arte del culturista italiano Adriano Bellini. I film vanno ricordati come opere mitologiche ben riuscite, ma anche perché agli effetti speciali e alla fotografia dei primi due troviamo Mario Bava. Oggi le cose sono cambiate, ma ci sono buone speranze che The Rock riesca a portare sul grande schermo non solo la forza, ma anche il fascino ed il carisma di Ercole.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook