Beauty and the Beast 1×05

La CW continua a puntare sulle avventure di Catherine & Vincent. Confermata la prima stagione, con bonus, e assicurata la presenza della guest star Bridget Regan

Con l’approvazione non solo della prima serie completa, ma addirittura di una extended version (3 episodi in più), Beauty and the Beast pare prendere un po’ di respiro. Nonostante gli ascolti non siano minimamente paragonabili al portabandiera del network, cioè Arrow, la CW crede ancora in questo atipico remake e punta sulla linea sentimentale per dare un po’ di pepe alla trama, confusamente in bilico tra procedural e fantasy.
A breve è previsto lo sbarco nel cast di Bridget Regan (nella foto a destra), meglio conosciuta come la Kahlan Hamnel della serie tv La spada della verità. La Regan interverrà nel già singhiozzante menage tra Cat e Vincent vestendo i panni di Alex, l’ex fidanzata dell’eroe mutante dato per morto nel corso del conflitto in Afghanistan. Il punto di partenza per la creazione del triangolo sarà, per l’appunto, la scoperta da parte di Alex che Vincent è vivo ed è stato a piede libero (si fa per dire) per nove anni senza cercare di contattarla. Un’anticipazione che ci serve per introdurre il tema portante del quinto episodio, Saturn Returns, interamente giocato su un’altalena sentimentale che coinvolge tutti i protagonisti.

Il compleanno di Catherine è la miccia per fare deflagrare l’equilibrio tra i due mondi paralleli in cui è incastrata la bella detective. Da un lato c’è Vincent, con il suo bagaglio di nascondigli segreti e misteri da custodire, dall’altro c’è il “solare” universo del New York Police Department, popolato di amici fedeli, la collega Tess, e possibili fidanzati regolari, l’anatomopatologo Evan Marks (interpretato da Max Brown). Decisa a tenere il piede in due staffe, Cat riceve un segnale inequivocabile dall’Universo. Mentre il ritorno di Saturno nel suo campo astrale pretende un rewind esistenziale e l’introduzione di un nuovo ciclo, tutto congiura affinché il piano per festeggiare sia con Vincent che con il resto della crew (con tanto di party separati) naufraghi miseramente.

E se vi sembra una trama da ballo scolastico avete colto nel segno. Il tema della festa a sorpresa è l’equivalente per trentenni dell’high school party dei teen drama e in questo caso ne segue il canovaccio più classico. Vincent e Catherine hanno progettato un’antifesta in cui mettersi alla prova in un corteggiamento quasi normale. Nel frattempo la sorella di Cat ha invitato tutto il resto del cast (comprimari inclusi) a un party al buio, dove Cat è costretta a intervenire. La malavoglia di miss Chandler lascia ben presto il passo a un sano divertimento per adulti fino a portarla alle soglie di un nuovo flirt. Naturalmente l’unico testimone di questo innocuo intrallazzo è il povero Vincent, venuto di nascosto per strappare un saluto e un gesto d’affetto.

La Bestia, scornata, torna a casa dal fedele J.T., pure lui alle prese con un dilemma moral-sentimentale: uscire con la collega carina o allontanarla, sapendo che entrare nel mondo di Vincent equivale a morte sociale certa e probabile fine biologica? Per una volta, però, le stelle sorridono agli sfigati. Mentre J.T. trova la forza di tenere la testa fuori dal sacco Vincent si ritrova in cima a un ponte, senza avere idea di come abbia fatto a ritrovarsi lì. Nel migliore dei casi ha dato solo buca a Catherine (che lo aspetta per una cena “riparatrice”) nel peggiore… Sul più bello, a un passo dal coinvolgimento romantico, gli autori sganciano una bomba su Vincent e la sua capacità di tenere a freno il lato oscuro. Per una volta, va detto, l’operazione ha qualche effetto positivo.

C’è ancora vita nell’universo di B&B; l’elettroencefalogramma ha registrato picchi e guizzi, venuti a movimentare l’abituale piattume. Anche la trama autoconclusiva ha tentato uno scarto in più con “il mistero della sposa promessa”. Una ragazza a un passo dalle nozze ha lasciato il fidanzato, sparendo nel nulla. Sulla scorta dell’esperienza di Vincent e J.T., sempre pronti ad abbandonare il loro nascondiglio in 15 minuti, Cat scopre che la giovane donna ha un segreto. E’ una testimone sotto copertura e persino chi sembra venuto per proteggerla non è chi dice di essere.

Niente di trascendentale, ma pur sempre un tentativo. Onore al merito, che, per inciso, è anche il titolo (Worth) del prossimo episodio.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook