Reboot in vista per Van Helsing

Gli sceneggiatori Alex Kurtzman e Roberto Orci sono stati incaricati di rilanciare il franchise del cacciatore di vampiri

Le parole reboot e franchise sono diventate le colonne portanti del cinema odierno. In attesa di capire se saranno in grado di reggere il peso del grande schermo o se ne segneranno il definitivo declino, i produttori di Hollywood continuano a rimestare nel fondo del barile per estrare nuove idee commercialmente efficienti. È così che la Universal, lo scorso primo maggio, ha annunciato di aver affidato a Alex Kurtzman e Roberto Orci il reboot del personaggio di Van Helsing.

I due sceneggiatori (noti per film quali Mission: Impossible 3, Transformers: La Vendetta del Caduto, Star Trek e Star Trek 2, oltre che per la serie tv Fringe) dovranno sviluppare un nuovo progetto incentrato sulla figura del cacciatore di vampiri. A interpretare il protagonista sarà Tom Cruise che ricoprirà anche il ruolo di produttore.

Intervistato di recente Kurtzman ha dichiarato: “Beh, non voglio rivelare troppo perchè siamo proprio all’inizio delle discussioni. Ma ho la sensazione che il Van Helsing che Antony Hopkins interpreta in Dracula di Bram Stoker sia una sorta di parodia del personaggio, e che il Van Helsing di Hugh Jackman sia oramai un po’ fuori luogo. Credo che questo genere cinematografico si sia sviluppato notevolmente da allora. Insomma, il Cavaliere Oscuro è stato un grandissimo momento di svolta nell’ambito della narrazione delle storie dei supereroi. Molto radicato nella realtà, in un ambiente molto suggestivo. E’ questo che mi piacerebbe fare senza però sacrificare l’elemento fantasy. Aspiravamo a fare lo stesso su Star Trek, mantenendolo “reale”. Ma si tratta di un franchise così diverso da Batman, anche se è davvero ciò che volevamo fare. Mi piacerebbe tantissimo poterlo fare con Van Helsing

Vi terremo aggiornati.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook