Il Figlio Del Cimitero presto al cinema?

La Disney e Henry Selick potrebbero portare sul grande schermo il romanzo di Neil Gaiman.

Già da qualche tempo nei corridoi di Hollywood si parlava di un possibile adattamento cinematografico del romanzo di Neil Gaiman, Il Figlio Del Cimitero (titolo originale The Graveyard Book). Voci che si sono rincorse fino alla notizia rivelata da Deadline: la Disney ha acquisito i diritti di produzione dell’opera.

Il progetto sarebbe stato affidato alle sapienti mani di Henry Selick, vero guru della stop motion e celebre per la regia di lungometraggi quali Nightmare Before Christmas e Coraline (sempre tratto da un libro di Gaiman). Visto il coinvolgimento di Selick, sembra probabile che l’adattamento sarà un film animato in stop motion, ma, a tal riguardo, non ci sono notizie certe. A produrre la pellicola saranno Ben Browning della Wayfare, Sean Bailey della Disney e Michael Maher.

Il figlio del cimitero è un romanzo pubblicato nel 2008 e vincitore di numerosi premi tra cui il prestigioso Hugo Award for Best Novel. In Italia è pubblicato da Mondadori. Questa la sinossi ufficiale: ” Ogni mattino Bod fa colazione con le buone cose che prepara la signora Owens. Poi va a scuola e ascolta le lezioni della signorina Lupescu. E il pomeriggio passa il tempo con Liza, sua compagna di giochi. Bod sarebbe un bambino normale. Se non fosse che Liza è una strega sepolta in un terreno sconsacrato. La signorina Lupescu una belva dai canini affilati. E la signora Owens è morta secoli fa. Bod era ancora in fasce quando è scampato all’omicidio della sua famiglia gattonando fino al cimitero sulla collina, dove i morti l’hanno accolto e adottato per proteggerlo dai suoi assassini. Da allora è Nobody, e grazie a un dono della Signora sul cavallo grigio sa comunicare con i morti. Dietro le porte del cimitero nessuno può fargli del male. Ma Bod è un vivo, e il richiamo del mondo oltre il cancello è forte. Un mondo in cui conoscerà l’amicizia dei suoi simili, ma anche l’impazienza di un coltello che lo aspetta da quattordici lunghissimi anni… Tra il romanzo classico e la fiaba dark, una storia magica e affascinante come solo Gaiman poteva immaginarla; “un genio”, nelle parole dello scrittore e regista Clive Barker, “che cucina le sue storie come un cuoco pazzo preparerebbe una torta nuziale: strato su strato, amalgamando nella stessa miscela ingredienti dolci e amari.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook