Looper: la mafia controlla i viaggi nel tempo

Primo poster del film fantascientifico interpretato da Joseph Gordon-Levitt e Bruce Willis.

Cosa succederebbe se la mafia avesse il controllo dei viaggi del tempo? È questa la domanda alla base dell’ambientazione di Looper, thriller fantascientifico diretto da Rian Johnson (Brick – Dose mortale, The Brothers Bloom) e interpretato da Joseph Gordon-Levitt (Inception, 50/50), Bruce Willis, Emily Blunt (Il diavolo veste Prada, I guardiani del destino), Paul Dano (Il petroliere, Cowboys & Aliens), Jeff Daniels (Speed, Scemo e più scemo) e Piper Perabo (Le ragazze del Coyote Ugly).

La storia, scritta dallo stesso Johnson, è ambientata in un futuro in cui il viaggio nel tempo è possibile ma è usato solo sul mercato nero. La mafia lo usa per mandare spedire le sue vittime trent’anni nel passato, tempo in cui un giovane killer (Gordon-Levitt) si occupa del lavoro sporco. Gli avvenimenti precipitano quando lo stesso killer del futuro (Willis) viene mandato nel passato per essere ucciso dalla versione giovane di se stesso.

Come si legge nel poster sottostante, il film uscirà nelle sale americane il 28 settembre prossimo.

Vi terremo aggiornati.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook