La seconda stagione di Being Human su Sky

La seconda stagione di Being Human, versione americana, andrà in onda a partire dal 4 aprile sul canale AXN della piattaforma satelittare Sky.

La serie, che prende spunto dall’omonima versione inglese del 2009 (BBC), è appena stata rinnovata per una terza stagione. 

In Being Human tre curiosi coinquilini dovranno imparare a convivere tra loro, nonostante le evidenti difficoltà: i tre ragazzi non sono del tutto umani. L’insolito trio è infatti composto da un vampiro, un licantropo e un fantasma. I protagonisti sono i seguenti: Aidan (Sam Witwer), un infermiere vampiro di 257 anni, trasformato durante la rivoluzione americana. Josh (Sam Huntington), un licantropo che prima di conoscere Aidan conduceva un’esistenza solitaria e senza contatti. Grazie all’amicizia con il vampiro, Josh non solo troverà lavoro in ospedale, ma conoscerà anche una giovane infermiera, Nora, con cui intreccerà una storia d’amore.

Ed infine Sally (Maeghan Rath), una ragazza fantasma morta giovane e legata ancora alla vita sulla Terra a causa del suo omicidio invendicato da parte del fidanzato Danny (lei e Danny vivevano nell’appartamento in cui vivono adesso i 3 ragazzi). Il desiderio di Sally è però quello di poter riuscire ad andare dall’altra parte e per questo cerca di risolvere il mistero riguardo la colpa del fidanzato.

La seconda stagione, così come la prima, sarà composta da 13 episodi. Questa seconda stagione si preannuncia più dark rispetto alla prima: mentre agli inizi i tre sfortunati protagonisti avevano cercato di condurre un’esistenza normale, lontana da riflettori, adesso dovranno fare i conti con la loro natura oscura. Aidan, ad esempio, si troverà a governare una Boston rimasta senza guida, mentre Sally dovrà capire come proseguire la sua non vita sulla Terra, dopo aver perso la possibilità di attraversare la porta per l’Aldilà. Infine Josh, per salvare la sua relazione con Nora, dovrà cercare una cura contro la licantropia.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook