Sean Patrick Thomas in The Selection

Dopo l’annuncio della CW per il pilot di The Selection, un nuovo show tratto dalla saga di romanzi futuristici di Keira Class, iniziano ad arrivare le prime informazioni tecniche su cast e crew.

La direzione del pilot è stata affidata a Elisabeth Craft e Sara Fain, che hanno lavorato già a diverse produzioni della Warner. Una delle prime guest star famose annunciate che figureranno nel cast è l’aitante Sean Patrick Thomas (indimenticato protagonista con Julia Stiles di Save the last dance). L’ambientazione della nuova serie tv è futurista, e i confini del mondo ormai sono cambiati. Tutto è sottomesso ad un regime monarchico che ha suddiviso la società in caste di merito: ogni casta definisce non solo l’occupazione lavorativa della persona ma soprattutto il suo ruolo nella società.

Naturalmente i reali sono la Prima casta, mentre gli ultimi (gli Otto) rappresentano delinquenti e persone socialmente considerate inferiori. La maggior parte delle persone comuni si trova tra queste due suddivisioni. L’evento che caratterizza tutta la storia riguarda il fatto che il giovane principe ereditario al compimento dei 25 anni deve selezionare una moglie adatta a lui. E per questo verrano selezionate delle ragazze da caste diverse e dalle diverse province del regno. La nostra protagonista,  America, dovrà partecipare controvoglia alla selezione, anche se la conoscenza del principe Maxon farà vacillare sia le sue certezze che le sue riserve.

I ruoli dei due protagonisti sono stati assegnati alla dolce Aimee Teegarden (Friday night lights) e ad Ethan Peck (Ten things I hate about you), mentre il ruolo previsto per Sean Patrick Thomas dovrebbe essere quello di un consigliere molto amico della regina, che si occuperà di seguire e consigliare le ragazze nel rispetto del protocollo durante la selezione.

Essendo previsto per ora solamente il pilot dello show, non è dato sapere se il ruolo di Thomas (Sylvan Santos) sarà presente nella storia anche in seguito.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook