Il Dark Shadows di Tim Burton

Siamo sempre più vicini all’ultima (e attesissima) rivisitazione in chiave Tim Burton di un classico degli anni passati: Dark Shadows, che uscirà nelle sale italiane, in contemporanea mondiale, il prossimo 11 maggio.

La serie televisiva degli anni ’60 riprende vita grazie al genio comunicativo e teatrale di Tim Burton e alla straordinaria presenza scenica di un Johnny Deep in gran forma, in una sapiente combinazione di horror gotico, spruzzato di comicità delirante. La storia originale, che il film riprende interamente, racconta le avventure di un seduttore, Barnabas Collins (Deep) che si imbarca in una storia di seduzione e abbandono con la donna sbagliata: una potente, vendicativa e umorale strega che Eva Green riesce a rendere seduttiva, buffa e pericolosa allo stesso momento.

Per vendicare il suo orgoglio ferito, Angelique (la Green) trasforma l’ignaro Barnabas in un vampiro e lo imprigiona vivo, seppellendolo. La storia inizia verso la metà del ‘700, mentre il nostro redivivo Barnabas si risveglia nel 1972. Due secoli dopo, nonostante il mondo intorno a lui sia completamente cambiato, si reca con tranquillità dove un tempo sorgeva il suo amato Collinwood Manor. Le cose però sono cambiate, infatti, i rimanenti membri della sua passata famiglia si rivelano essere disfunzionali e alla mercé di una matriarca (Elisabeth, Michelle Pfeiffer) che si è vista costretta ad interpellare una psichiatra per aiutare la sua famiglia a gestire gli oscuri segreti che essi ancora si ostinano a nascondere.

La dott.ssa ha il volto della moglie del regista, la sempre intensa Elena Boham Carter. Nel maniero risiedono anche Roger (Jonny Lee Miller), il fratello di Elisabeth e i suoi figli, Carolyn e David. Mentre Barnabas cerca di riadattarsi alla nuova vita (e soprattutto alle condizioni di vita, duecento anni dopo!), Angelique riappare più vendicativa che mai. Ed inizia una battaglia in cui Barnabas dovrà riuscire a proteggere la sua famiglia dalle mire della strega e cercare di riportare il nome di essa agli splendori che lui aveva lasciato nel ‘700.

In questo giorni è uscita la clip preview del trailer cinematrografico in italiano. Per chi volesse darci un’occhiata può vederla QUI.

Guardando la clip, appare evidente la contrapposizione di comicità sexy tra Deep e la Green, a mio parere il duo maggiormente in sintonia del film (ovviamente basandomi solo sul trailer). A questo proposito, la bellissima interprete di Angelique ha  detto, riferendosi al suo personaggio, che il regista non l’ha mai trattata come una ‘vera cattiva’. Secondo la Green, la strega vendicativa è una donna molto tormentata, infatti tutte le cose cattive fatte sono causate dall’enorme amore che lei prova per Barnabas, che le ha spezzato il cuore. È un personaggio molto sarcastico, irriverente e con un oscuro senso dell’umorismo! Sicuramente tutte le carte in regola per far diventare tutti i telespettatori ammiratori di Angelique!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook