Battleship: la battaglia navale presto al cinema

Il regista Peter Berg (Hancock) ha assicurato, durante la presentazione a Roma della sua nuova pellicola, che Battleship sarà un superfilm pieno di effetti speciali.

Nel frattempo sono appena stati pubblicati un nuovo poster e 3 clip sottotitolate. 

Peter Berg è riuscito nel suo intento: portare nelle sale cinematografiche la battaglia navale, il gioco che ha appassionato generazioni e farne un superfilm: “Questo è quello che io chiamo un super-film: una di quelle grandi produzioni hollywoodiane che, come gli Avatar, i Transformers o gli Iron Man, sono in grado di sbancare i botteghini in tutto il mondo, prodotti d’intrattenimento di grande spettacolarità, capaci di attrarre e avvincere un pubblico trasversale e internazionale”.

La storia è incentrata su una flotta navale degli Stati Uniti che deve affrontare una battaglia contro i Regents, una razza aliena che vuole impossessarsi delle risorse energetiche degli abissi, che l’hanno attirata sul nostro pianetaA proposito della trama Berg ha precisato: “Sono stato coinvolto nella creazione della storia e dei personaggi fin dall’inizio. Tanto per cominciare sono cresciuto vicino alle barche fin da ragazzo: sono figlio di uno storico della marina, ho diversa esperienza nautica, e quindi per me è stato stimolante dover pensare ad un film di questo genere. Quanto al gioco in sé, apparentemente richiede poche attitudini tattiche, apparentemente, ma ci sono dei lati interessanti. Se io e te giochiamo a battaglia navale, dopo i primi colpi andati a vuoto non appena uno di noi viene colpito, si scatena una voglia di distruzione totale e irrefrenabile: io ti voglio annientare, tu vuoi vendicarti. È una battaglia all’ultimo sangue, cieca e forsennata, e credo che tutto questo sia decisamente motore molto forte da un punto di vista spettacolare e narrativo per un film.”

Nell’incipit vengono presentati i personaggi: il protagonista, Alex Hopper, interpretato da Taylor Kitsch (X – Men Le Origini. Wolverine) è costretto ad entrare in Marina, dove c’è già suo fratello Stone, il cui ruolo è stato affidato ad Alexander Skarsgard (Melancholia). Alex si innamora della figlia dell’ammiraglio Shane, interpretato da Liam Neeson (Il Cavaliere Oscuro. Il Ritorno). Nel cast anche la modella Brooklyn Decker (Cosa ti aspetti quando aspetti), nel ruolo di Sam, la figlia dell’ammiraglio e Rihanna, al suo esordio cinematografico.

Come è riuscito Peter Berg a tirare fuori un film da un gioco? Il regista risponde cosi: “L’idea degli alieni mi è venuta guardando un documentario con Stephen Hawking. Il fisico affermava che la vita extraterreste esiste senza alcun dubbio su pianeti simili al nostro per struttura e posizione nel loro sistema solare, ma diceva anche che i messaggi che spariamo nello spazio per contattare altre forme di vita potrebbero essere pericolosi”.

In questo film gli alieni hanno anche una accentuata fisionomia umanoide: “Abbiamo provato molto duramente per trovare il modo di presentare i nostri alieni come una specie molto vicina a quella umana: volevo ci assomigliassero fisicamente e come emozioni provate. Lo abbiamo fatto per renderli più interessanti, ma di certo il punto di vista privilegiato è il nostro … La battaglia inizia accidentalmente, ma poi non c’è modo di fermarsi. Se lasciamo fare gli alieni, che hanno un agenda molto precisa, allora sarà catastrofico per la Terra, il rischio è quello della nostra estinzione. E in Battleship abbiamo voluto unire tutti i popoli contro una minaccia comune ed esterna”.

La sinossi ufficiale del film rende alla perfezione quanto detto da Berg: “Scritto da Jon e Erich Hoeber (Whiteout), Battleship è una avventura navale che vede l’intero pianeta cercare di sopravvivere a una forza superiore: gli alieni chiamati Regents, che provengono da un pianeta molto simile al nostro e non hanno alcuna intenzione di conquistare il pianeta. Essi navigano su mezzi simili a enormi insetti con zampe acquatiche che scorrono sulla superficie dell’acqua. La storia coinvolge cinque navi dell’esercito che vengono in contatto con questi alieni mentre sono intenti a costruire una misteriosa fonte di energia in mezzo al mare; l’eroe della situazione è il capitano di una delle navi da guerra. Gli alieni sono biologicamente simili agli umani e sono interessati al nostro pianeta per motivi ecologici, senza preoccuparsi delle forme di vita che si mettono sul loro percorso. Non odiano gli umani, ma uccidono senza pietà chiunque provi a fermarli utilizzando le armi delle loro navi, che da un punto di vista tecnologico non sono superiori a quelle umane. Uno scontro alla pari, che vede alcune navi più pericolose di altre per dimensioni e potenza di fuoco, e che sarà deciso dall’astuzia delle parti in gioco. Strumento fondamentale per lo scontro sarà uno schermo ipertecnologico che reinventa il concept del gioco da tavola e visualizza la posizione delle navi nemiche. Grazie allo schermo i soldati cercheranno di identificare gli oggetti che si avvicinano via aria, via mare e sottacqua, proprio come nel gioco si identificano le coordinate delle navi avversarie con il famoso meccanismo del “colpito/affondato”.

Il primo trailer del film è stato diffuso il 10 dicembre 2011. Potete vedere il trailer definitivo: QUI

In Italia l’uscita di Battleship nelle sale è prevista per il 13 aprile 2012.
Per vedere le 3 clip sottotitolate, cliccate qui

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook