The River

Tra avventura e paranormale arriva anche in Italia la serie creata da Oren Peli e prodotta da Steven Spielberg.

A partire dal prossimo giovedì, primo marzo, sul canale satellitare Sky Uno andrà in onda The River, nuova serie tv americana creata per la ABC dal “padre” di Paranormal Activity, Oren Peli, e da Michael R. Perry, autore televisivo di grandissima esperienza. Negli Stati Uniti sono già andati in onda i primi quattro episodi e noi di Urban Fantasy li abbiamo visti per voi.

The River è una serie di otto episodi, prodotta da Steven Spielberg e ambientata nella giungla amazzonica. La storia inizia quando l’esploratore televisivo Emmet Cole, sparisce misteriosamente insieme alla sua troupe durante le riprese della sua trasmissione naturalistica. Dopo alcuni mesi di ricerche infruttuose, la moglie di Cole decide di organizzare una spedizione coinvolgendo il figlio Lincoln, la giovane Lena, figlia del cameramen della troupe scomparsa, nonché il capitano Kurt Brynildson, Emilio, amico di Emmet, e Clark, ex produttore di Cole che filmerà tutte le ricerche in stile documentaristico. Durante la missione scopriranno che la foresta amazzonica nasconde molti misteri.

La caratteristica principale di The River è proprio lo stile del falso documentario che utilizza un mix di riprese found footage e inquadrature fisse come già Paranormal Activity. Nonostante la storia dovrebbe garantire una forte continuity, gli sceneggiatori hanno preferito dare alla serie una connotazione episodistica in cui i protagonisti, mentre cercano i dispersi, devono affrontare un nuovo mistero a ogni puntata. Per quanto si è visto nei primi episodi, tale scelta non riesce a coinvolgere lo spettatore a causa soprattutto di trame troppo scontate e dalla struttura ripetitiva. Malgrado la partenza non troppo entusiasmante, il serial ha ricevuto buone valutazioni dai critici americani e sembra avere le carte in regola per offrire un finale entusiasmante.

Nel cast troviamo il veterano del grande schermo, Bruce Greenwood, a cui si affiancano Joe Anderson (La città verrà distrutta all’alba), Paul Blackthorne, Leslie Hope (Never Back Down), Eloise Mumford, Thomas Kretschmann (King Kong, Dracula 3D), Scott Michael Foster (Greek), Daniel Zacapa, Paulina Gaitán e Shaun Parkes.

Una serie da tenere d’occhio.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook