La Warner Bros. acquista i diritti di Otherland

Continua la spasmodica ricerca della casa produttrice hollywoodiana, volta a scovare l’opera che colmerà il vuoto lasciato da Harry Potter nel cuore del grande pubblico (e nei botteghini).

L’ultimo acquisto della major è Otherland, successo letterario sci-fi cyberpunk scritto dallo statunitense Tad Williams, pubblicata in quattro volumi tra il 1996 e il 2001.

La tetralogia di Otherland è ambientata in un futuro non troppo lontano, approssimativamente tra il 2082 e il 2089, in cui l’incredibile avanzamento tecnologico dei sistemi di telecomunicazione ha portato Internet ad evolversi in The Net, un complesso apparato di mondi virtuali al quale ogni umano può accedere facilmente, immergendosi totalmente nelle simulazioni virtuali dei generi più disparati.

La trama dell’opera vede il diffondersi di uno strano morbo, detto Sindrome di Tandagore, tra i più giovani utenti di The Net, che induce ragazzini sparsi in tutto il mondo a cadere improvvisamente in coma irreversibile. Spinti dalla volontà di far luce su questa orribile piaga, i protagonisti iniziano ad indagare nei meandri della rete, incrociando le loro strade con altri personaggi reali e virtuali fino a rivelare quella che sembra essere una cospirazione globale che va ben al di là delle banali mire di conquista del mondo, e rimanendo ben presto intrappolati nelle fitte e pericolose trame di The Net.

Inutile dire che, con simili premesse, Otherland si presta notevolmente ad un adattamento cinematografico in pieno stile Warner: quattro spessi libri dal quale poter trarre altrettanti (se non di più) film per il franchise, una trama che unisce fantasy e fantascienza adattabile a spettatori dai gusti disparati e la possibilità di riprodurre gli scenari virtuali del libro dando fondo al vasto campionario di effetti speciali a disposizione della Major, esca perfetta per attirare il grande pubblico al cinema.

In attesa dell’uscita del film, segnaliamo a tutti gli appassionati di mondi virtuali l’imminente uscita del MMORPG Otherland, ambizioso progetto della Gamigo di riprodurre in piccolo l’utopia tecnologica della saga, creando una pluralità di mondi virtuali di genere e finalità diverse tra loro all’interno dello stesso universo, interconnesso e liberamente accessibile.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook