Home video per Melancholia

E’ prevista per oggi, giovedì 12 gennaio, l’uscita della versione home video a noleggio del dramma fantascientifico Melancholia di Lars Von Trier. Per l’uscita del DVD e Blu-Ray in vendita, invece, si dovrà attendere fino al 22 febbraio.

La trama del film riprende in apparenza colossi americano tipici: un pianeta (Melancholia) misteriosamente vicino alla Terra sta per colpirla.

I personaggi e le atmosfere però differiscono dai canoni classici, in quanto nessuno sulla Terra nutre una minima speranza di salvarsi dalla danza mortale che questo pianeta sta dirigendo verso di loro. Anzi: si preparano alla fine. C’è una sorta di accettazione quasi pacata nella fine imminente. Mentre si consuma il dramma di tutta l’umanità (che rimane sullo sfondo come tematica) veniamo a conoscenza delle protagoniste.

Due sorelle interpretate da Kristen Dunst (vincitrice come miglior attrice per questo ruolo all’ultimo Festival di Cannes) e Charlotte Gainsburg. I due personaggi non potrebbero essere più diversi: la Gainsbourg è razionale e legata ai concetti di felicità e realizzazione nella vita,mentre la Dunst è una psicotica maniaco depressiva.

L’avvento della catastrofe porterà però le due sorelle a un’unione finale di emozioni ed intenti: affrontando la fine come un viaggio verso la pace. Contrariamente alle aspettative, sarà la sorella incline alla depressione a regalare gli ultimi momenti di serenità e coraggio alla sorella e al piccolo figlio di lei. I tre personaggi infatti costruiranno insieme una simbolica scatola magica dove rifugiarsi appena poco prima dell’impatto.

La versione home video del film conterrà alcuni extra: uno speciale sugli effetti visivi di Melancholia (10’), uno speciale chiamato L’Universo di Melancholia (4’) (presumibilmente un vaggio attraverso le teatrali visioni del regista) e il trailer cinematografico.

Come audio per l’italiano avremo il Dolby 5.1, e per l’inglese il Dolby 2.0. Sono previsti i sottotitoli in italiano, e la versione vendita dovrebbe costare intorno ai 15 euro.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook