Starship Troopers: si pensa al reboot

Gli scarafaggi alieni verranno riproposti agli spettatori, sperando che la portata non sia indigesta.

In un cinema che appare sempre più privo di idee, il produttore Neal Moritz, veterano di Hollywwod, ha dichiarato di aver messo in cantiere il reboot di Starship Troopers, film che nel 1997 proponeva una guerra tra umani ed enormi insetti alieni.

La pellicola originale fu diretta da Paul Verhoeven (Robocop, Atto di forza, Basic Istinct) e, nonostante l’innovativo timbro sarcastico che permeava tutta la storia, fu stroncata da pubblico e critica, con incassi che riuscirono, a stento, a coprire le notevoli spese di produzioni.

Moritz, visto il buon successo di World Invasion da lui prodotto, ha pensato di rispolverare la vecchia idea degli insetti alieni e ha affidato la sceneggiatura alla coppia Ashley Edward Miller e Zack Stenz (X-Men — l’inizio, Thor e numerosi episodi di The Sarah Connor Chronicles e Fringe) nella speranza che riescano a scrivere uno script che soddisfi le aspettative del pubblico moderno.

È il tentativo di dare la giusta gloria a una storia ingiustamente maltrattata nel ’97, oppure è la dimostrazione che Hollywood preferisce raschiare il barile piuttosto che tentare nuove vie?

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook