La parola alla produttrice

Kathleen Kennedy parla di Jurassik Park 4, Jurassic Park 3D e del seguito di Tintin.

Per chi non la conoscesse, Kathleen Kennedy è una delle più famose produttrici hollywoodiane. Collabora con Steve Spielberg da I predatori dell’arca perduta e ha prodotto film come Schindler’s List, Jurassic Park, Il sesto senso e Il curioso caso di Benjamin Button. Nell’ultimo periodo ha lavorato nei due film di Spielberg che si stanno dando il cambio in tutti i cinema del mondo: Le avventure di Tintin e War Horse.

In una interessante intervista rilasciata a Collider, la Kennedy ha parlato del futuro di Jurassik Park e del seguito di Tintin. La produttrice ha prima di tutto fatto luce sulle voci di un possibile quarto capitolo del franchise sui lucertoloni preistorici. “Per avere un quarto film di Jurassic Park ci serve un grande script. Abbiamo aspettative altissime, perché siamo come il pubblico, e non vogliamo fare in film se non c’è una ragione precisa. Il dilemma è nato perché Jurassic Park non era mai stato concepito come un franchise, e quindi ci troviamo a pensare: “Perché fare un quarto Jurassic Park?” Ci serve una buona ragione, e al momento stiamo lavorando per trovarla.”

La Kennedy ha poi confermato che la Universal ha chiesto la conversione in 3D del primo film del frinchise, ma ha aggiunto che non è stata ancora presa una decisione a riguardo. “Non sono una grande sostenitrice della post-conversione, ma penso che se il regista viene intrinsecamente coinvolto nella conversione – non è solo un esercizio tecnologico – allora questa potrebbe essere molto, molto buona, e penso che Jurassic Park sia un perfetto esempio di film che potrebbe rendere molto molto bene con film 3D.” La produttrice ha però aggiunto che fare la conversione di un film che non è stato pensato per il 3D è un procedimento difficile che richiede molto tempo.

L’intervistatore ha poi chiesto aggiornamenti sul seguito di Tintin. “Stiamo scrivendo il secondo episodio proprio ora, vedremo una sceneggiatura pronta probabilmente tra febbraio e marzo 2012. Se riusciamo a girare nell’estate del 2012, cosa che penso riusciremo a fare, allora penso che il film sarà pronto per natale 2014 o l’estate del 2015, questo è il piano.”

Il regista del secondo episodio dovrebbe essere Peter Jackson, che però nell’estate del 2012 sarà ancora impegnato con e riprese de Lo Hobbit. Non è chiaro quindi se il progetto è cambiato o se, vista la velocità con cui è stato girato il primo film (solo trentadue giorni), Jackson conti di girarlo in contemporanea con l’altra pellicola.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook