Stark Trek 2: alcune novità

Dopo qualche mese di silenzio, tornano a circolare voci sul prossimo film di J.J. Abrams

Vi abbiamo annunciato che J.J. Abrams aveva accettato di dirigere il sequel del suo fortunato film, Star Trek,e che la Paramount ha esercitato le opzioni sui contratti di tutto il cast della prima pellicola. Da questa notizia sono passati due mesi, in cui un preoccupante silenzio era calato sul progetto. A dissipare dubbi e preoccupazioni ci ha pensato Roberto Orci che ha rilasciato una interessante dichiarazione al sito specializzato TrekMovie.

Orci, che insieme a Alex Kurtzman e Damon Lindelof è l’autore dello script del film, ha dichiarato che la sceneggiatura ha subito una terza riscrittura specificando: “La riscrittura è una buona cosa che rende in genere lo script migliore. Ci piace continuare a migliorare la sceneggiatura“.

TrekMovie ha inoltre raccolto alcune informazioni sulla produzione. Scott Chambliss e il suo team hanno completato la progettazione delle scenografie, lavoro favorito dal fatto che buona parte dei set del primo film (tra cui anche quello della USS Enterprise) sono stati conservati in un magazzino degli studios.

Nel frattempo J.J. Abrams è volato alle Hawaii (dove ricordiamo è stato girato la serie tv che l’ha reso celebre, Lost) per visitare una possibile location delle scene ambientate nel pianeta giungla. Un’altra possibile location per alcune scene d’esterni è la partite antistante un museo di Los Angeles.

Come nel primo film, molte scene saranno ricche di effetti speciali e dovranno essere quindi completate in fase di post-produzione. Secondo quanto riportato dal sito, tuttavia, sembra che la Industrial Light & Magic (ILM), responsabile degli effetti visivi, abbia già iniziato a lavorare su quelle scene che non comprendono parti di girato.

Rimane, infine, da parlare delle “date” del film. Mentre ancora non è noto in quale parte del 2013 il film approderà nei cinema, sembra che sia stata decisa la data per l’inizio delle riprese, fissata per il 15 gennaio 2012.

Vi terremo aggiornati.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook