Sono nel tuo sogno – Isabel Abedi

Sono nel tuo sogno: dalla fredda Germania un’epica e struggente storia d’amore e magia che scalda il cuore.

Isabel Abedi approda nelle librerie italiane grazie ai tipi di Corbaccio con Sono nel tuo sogno, opera autoconclusiva di genere paranormal che affronta con originalità il tema ormai inflazionato degli angeli.

Il romanzo brilla grazie allo stile fluido e incisivo della Abedi, che rende convincenti e di facile comprensione anche tematiche insolite o lontane alla realtà, senza però privare la storia dell’onnipresente velo di magia e mistero che aleggia su di essa.

Sono nel tuo sogno è narrato in terza persona e al passato storico dal punto di vista della protagonista, Rebecca “Beks” Wolf, diciassettenne di Amburgo la cui vita verrà stravolta durante una notte di pioggia. Beks vive con sua madre Janne, psichiatra di successo con cui condivide un meraviglioso rapporto, e Spatz, l’eterna compagna di Janne e grande amica della ragazza. Il quadro familiare in cui la Abedi ha collocato la propria protagonista è sicuramente inusuale, ma viene introdotto con una naturalezza che mette immediatamente a proprio agio il lettore. Il rapporto che lega le tre donne è saldo e invidiabile, tanto quanto lo è quello che intercorre tra Beks e suo padre, che pur vivendo a Los Angeles riesce a riempirla d’amore.

Beks e le sue madri stanno celebrando una delle loro famose “Ladies’ Nightquando qualcosa nel petto di Rebecca si muove, come se un cerotto le fosse stato strappato dolorosamente dal cuore; quella stessa notte un incubo in cui lei è sanguinante e disperata in una stanza sconosciuta, la riscuote dal sonno. Al suo risveglio uno sconosciuto le appare alla finestra: la guarda dal basso con occhi sperduti, quasi volesse comunicarle qualcosa. Da quel momento la tranquilla vita di Beks sarà solo un ricordo lontano, sostituito da incubi terrificanti e incontri apparentemente casuali con lo sconosciuto.

Il ragazzo non ha né nome né memoria, ma sceglie di farsi chiamare Lucian, nome che, come tutto quel poco che riesce a ricordare,  gli è apparso in sogno. Proprio come il viso di Rebecca, il dolce veleno che tormenta i suoi sogni  ogni notte, senza sosta. Ricordi e sorrisi che non gli appartengono, sogni su avvenimenti futuri, pezzi di una vita che solo Beks ha vissuto o vivrà, ancoreranno Lucian a lei, l’unico volto amico in un universo a cui sembra non appartenere.

Il ragazzo senza passato si farà strada nei pensieri di Rebecca come un tarlo, sconvolgendo i suoi sogni e i suoi desideri. Qualcosa di potente e inarrestabile sembra legarla a Lucian: una sensazione di appartenenza e appagamento che solo quando c’è lui nei paraggi riesce a provare e che presto scoprirà essere condivisa da Lucian. Entrambi hanno un vuoto nel petto che brucia e scava in profondità che si riempie donando loro pace, solo quando sono l’una nelle braccia dell’altro.

Come possa Lucian ricordare o prevedere così tante cose su Beks gli è oscuro e, anche se in qualche modo il lettore arriva alla conclusione su quella che è la vera identità del ragazzo, solo nel finale verrà svelata tutta la verità, che riserva più sorprese di quanto ci si aspetterebbe. La figura angelica creata dalla Abedi infatti è originale e ben studiata, misteriosa e molto romantica dal punto di vista ideale.

La Abedi strega il lettore con un sortilegio d’inchiostro dal quale sembra impossibile liberarsi. L’ amore che prende vita in Sono nel tuo sogno non è idilliaco, bensì una storia tormentata e impossibile, al limite tra la dimensione onirica e quella reale, un rapporto intricato e misterioso, fragile come un cuore di cristallo.

Prima di riuscire a sciogliere il nodo di misteri che avvolge le loro esistenze, un velo oscuro piomba su Lucian e Rebecca: l’incubo in cui la ragazza è riversa nel proprio sangue si insinua anche nelle notti di Lucian, portandolo ad aver paura di sé. Il timore di essere egli stesso responsabile della futura morte di Rebecca, spingerà Lucian a chiedere aiuto a qualcuno che frapporrà un oceano tra i due.

L’abilità della Abedi si afferma ancora una volta nel momento dello struggente distacco tra Lucian e Rebecca, descritto meravigliosamente dalla voce dei personaggi secondari e dal silenzio doloroso di Beks.  Sarà una sequela di e-mail intense e strappalacrime a raccontare il terribile periodo di depressione in cui Rebecca piomba dopo aver raggiunto suo padre a Los Angeles, città che oltre al dolore la darà inaspettatamente tutte le risposte che ha sempre desiderato su Lucian. Una sequela di incredibili colpi di scena conduce il lettore verso un finale sorprendente e inatteso, in cui tutto assume un nuovo senso e un nuovo significato. Sono nel tuo sogno è un prodotto letterario eccellente, che colpisce al cuore lasciando un segno indelebile nel lettore, che sul finale farà fatica a trattenere lacrime e sospiri.

Sono nel tuo sogno

Autore: Isabel Abedi
Editore: Corbaccio
Prezzo: 17,60 €
Pagine: 448

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook