Notturno Alieno

Un’antologia tutta italiana in bilico tra il noir e la science fiction.

Ventidue autori si cimentano in atmosfere che spesso sono appannaggio di autori stranieri, dimostrando di saper tessere storie intriganti e originali. La contaminazione è la parola chiave di questa antologia: da pianeti lontani e pericolosi a metropoli futuribili, le atmosfere  create dagli autori italiani tratteggiano mondi fuori dal comune, in cui si muovono personaggi legati alla grande tradizione del noir o della science fiction propriamente detta.

Sebbene si avverta l’influenza di Philip Dick, Notturno Alieno si segnala per la sua originalità:  i plot seguono le regole del giallo pur essendo ambientate in uno scenario futuro o alternativo. Il mondo delineato da questi racconti è a tinte forti e in essi si respirano atmosfere noir, hard boiled per arrivare anche al genere thriller.

Un segnale coraggioso, quello dato dalla Bietti editore, al mondo editoriale italiano che vede con aperto sfavore la scrittura fantastica degli autori nostrani. Le tinte sono cupe, i personaggi ben definiti e lo scenario è inquietante al punto giusto. Un’antologia che interesserà i cultori del genere e che affascinerà con le sue trame originali.

L’antologia, edita da Bietti Editore, è curata da Gian Filippo Pizzo con un introduzione di Stefano di Marino. Hanno partecipato alla raccolta: Donato Altomare, Claudio Asciuti, Cristiana Astori, Selene Ballerini, Sandro Battisti, Carlo Bordoni, Giovanni Burgio, Andrea Carlo Cappi, Stefano Carducci e Alessandro Fambrini, Walter Catalano, Piero Cavallotti e Riccardo Rovinetti, Milena Debenedetti, Domenico Gallo, Francesco Grasso, Domenico Mastrapasqua, Michele Piccolino, Gian Filippo Pizzo, Pierfrancesco Prosperi, Franco Ricciardiello, Stefano Roffo e Dario Tonani.

Quarta:

Le storie qui raccolte attraversano tutto l’arco delle possibilità sia fantascientifiche che del giallo, dal viaggio nel tempo alla spy-story, dall’utopia negativa al poliziesco più classico, dall’avventura spaziale al “nero”, dagli universi paralleli all’azione adrenalinica. Una lucida e avvicente riflessione sull’oggi e sul domani, che all’indagine sociologica propria del genere fantascientifico, mischia sapientemente gli elementi del noir.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook