The Wolverine

Nonostante i continui problemi di produzione, la 20th Century Fox porta avanti il progetto del secondo film sul celebre X-Men interpretato da Hugh Jackman

Dopo il successo di X-Men le origini: Wolverine, la 20th Century Fox ha deciso di puntare ancora una volta sul supereroe dallo scheletro di adamantio, con una seconda pellicola incentrata sul personaggio interpretato da Hugh Jackman.

Inizialmente il progetto era stato affidato al regista Darren Aronofsky (Requiem for a dream, The wrestler, Il cigno nero) e le riprese erano state fissate per marzo 2011, ma tutto saltò per l’improvvisa rinuncia di Aronofsky. Per la regia fu quindi scelto James Mangold (che ha già lavorato con Jackman in Kate & Leopold, oltre che dirigere film di successo quali Cop Land, Ragazze Interrotte, Walk the line e Quel treno per Yuma) e si pensava che le riprese sarebbero dovute cominciare a ottobre tra Vancover e il Giappone. Tuttavia in conseguenza al tragico terremoto, a non meglio specificate problematiche legate alla meteorologia e agli impegni di Jackman legati al film I miserabili di Tom Hooper (Il discorso del re), anche questo programma è saltato, rinviato, con ogni probabilità, alla primavera del 2012.

Nonostante i continui problemi, la Fox non rinuncia al progetto e, anzi, sfrutta il momento per modificare la sceneggiatura. Christopher McQuarrie (I soliti sospetti, X-Men, Operazione Valchiria) ha scritto lo script originale del film (legato a quando Aronofsky era alla regia) che è poi passato a Mark Bomback (Die Hard – Vivere o morire, Sex List – Omicidio a tre, Unstoppable – Fuori controllo) per una parziale revisione. Stando alle parole di Jackman, i cambiamenti non dovrebbero incidere molto sulla sceneggiatura originale.

Avevamo uno script risalente a quando Darren Aronofsky doveva dirigere, e che oggi è all’85% uguale. Darren ha trattato l’argomento con uno stile molto da Darren Aronofsky ed è una versione che so che ai fan sarebbe piaciuto vedere, e anche io avrei avuto piacere che la vedessero. La versione della sceneggiatura di James Mangold ha riportato dentro Mark Bomback. Comunque abbiamo sempre una buona base. Questo è il miglior script che abbiamo avuto, quello per il quale Darren aveva firmato. Avevo cercato di far realizzare a Darren X3 e Wolverine ma lui rispondeva sempre “non fa per me”. Sapevo che stava cercando un cinefumetto da realizzare e, dopo aver letto questo script, mi ha detto: “hey, questo è il migliore che abbia mai letto”. Perciò c’è parecchia carne sul fuoco stavolta. Ora, Mark e Jim lo hanno ripreso e penso che ora sia ugualmente forte, se non ancora di più, rispetto a quello che avremmo avuto con Darren

La trama dovrebbe seguire quella della miniserie di Wolverine del 1990 scritta da Frank Miller e Chris Claremont, in cui il supereroe si reca in Giappone alla ricerca del suo amore perduto, Mariko Yashida, ma la trova sposata a un gelido uomo d’affari. Wolverine rimarrà, quindi, coinvolto negli affari del clan ninja The Hand e sarà infine costretto ad affrontare Silver Samurai. Vi terremo aggiornati.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook