La Torre Nera al cinema?

Il produttore Brian Grazer ha dichiarato di aver lavorato molto sul progetto riducendo il budget e migliorando il finale

La saga fantasy scritta da Stephen King narra le vicende che accadono al pistolero Roland Deschain nel suo periglioso viaggio verso la Torre Nera. Un cammino lungo e doloroso in un mondo complesso e apocalittico. Un percorso che appare come una passeggiata se confrontato con quello che dovrebbe permettere al pistolero di approdare sul grande schermo.

Ron Howard e Brian Grazer, titolari della casa di produzione Image Inc, hanno acquisito i diritti della serie di romanzi e hanno sviluppato un progetto ambizioso che prevede la realizzazione di tre film intervallati da due serie tv. I lavori sulla trasposizione stavano progredendo rapidamente, tanto che era già stato raggiunto un accordo con il premio Oscar Javier Bardem per il ruolo del protagonista, quando la Universal, che avrebbe dovuto produrre il tutto, si è tirata indietro spaventata dalla grandezza del progetto stesso.

Sono passati alcuni mesi dalla notizia di questa rinuncia, ma a quanto pare Howard e Grazer non hanno rinunciato a La Torre Nera. Durante la premiere di Tower Heist, Brian Grazer ha infatti dichiarato: “Siamo riusciti a tagliare 45 milioni di dollari dal budget senza cambiare le ambizioni del progetto e fornendo anche un finale soddisfacente. Nella nostra sceneggiatura iniziale, per la quale avevamo fissato un budget da 140 milioni di dollari, il finale non era molto soddisfacente. Ora abbiamo tagliato 45, 50 milioni di dollari, e siamo riusciti a trovare un ottimo finale. Vedrete che il film verrà fatto.”

Nonostante i tagli al budget sembra che il progetto di Howard e Grazer sia sempre quello di una trilogia e due serie tv. A sostenerlo è stato lo stesso Grazer, che n un ulteriore intervista ha aggiunto: “La miniserie della Torre Nera la faremo con la HBO. Faremo l’adattamento televisivo con la HBO, mentre il film verrà realizzato… con qualcuno ancora da definire. Ma lo faremo bene. Faremo quel film, abbiamo tagliato 45 milioni dal budget. Quando ti dicono no troppe volte, capisci che devi togliere una parte di budget, anche se noi non abbiamo diminuito l’ambiziosità di questo progetto.

Dato che il canale televisivo HBO è parte del gruppo Time Warner, è lecito pensare che sarà proprio la Warner Bros a co-produrre il film. Visti i precedenti è comunque inutile lanciarsi in azzardate previsioni. L’unica cosa certa è che con un budget ridotto, Javier Bardem ancora incluso nel progetto e un accordo televisivo raggiunto, non sarà difficile trovare una major interessata alla co-produzione.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook