Ghost Rider: Spirit of Vengeance

I registi di Ghost Rider: Spirit of Vengeance parlano del loro lavoro al Panel della NYCC, presentando molte sequenze inedite. La pellicola, con Nicolas Cage, uscirà il 17 febbraio 2012 negli USA, ma l’attesa è già molto alta.

Brian Taylor e Mark Neveldine (insieme in Crank), registi di Ghost Rider: Spirit of Vengeance, hanno raccontato il loro film e parecchi retroscena al Panel della Comic-Con di New York.

Per prima cosa è stato mostrato un trailer contenente molte scene inedite, in cui si vede anche una scena in cui Rider afferra e solleva una persona con la catena, facendola poi sbattere violentemente a terra. A tal proposito i registi hanno spiegato che la pellicola dovrebbe avere una classificazione PG-16 per l’alto livello di violenza, senza effettuare nessun taglio, ma hanno anche precisato che le scene forti sono state consapevolmente volute e il risultato è quello sperato.

Per quanto riguarda il 3D, la conversione del film in questo formato è avvenuta in post produzione e i due registi sono rimasti molto soddisfatti del prodotto finale. Hanno precisato che il tempo e la fatica per realizzare questo film sono stati rilevanti, ma ne è valsa la pena.

Taylor ha spiegato che Ghost Rider non è un reboot e nemmeno un sequel e non ci sono legami tra questo film e il primo, realizzato nel 2007 da Mark Steven Johnson (Daredevil). La storia, però, si svolge quattro anni dopo gli avvenimenti raccontati nel primo film: Johnny Blaze (Nicolas Cage) vuole redimersi e vive in clandestinità in una lontana regione dell’Europa Orientale. Dopo un’iniziale riluttanza accetta di aiutare una setta segreta a rintracciare un ragazzo, interpretato da Fergus Riordan (Fragile. A Ghost Story), minacciato da Mefisto (Ciaran Hinds). Moreau, interpretato da Idris Elba (Thor), offre a Blaze la possibilità di redenzione.

Riguardo al personaggio interpretato da Ciaran Hinds (Harry Potter e i Doni della Morte) Taylor e Neveldine hanno specificato che si tratterà di una diversa incarnazione di Mefisto, interpretata nel primo film da Peter Fonda (Ocean’s Twelve). Nel cast figurano anche Johnny Whitworth (Limitless) nei panni di Blackout, la nemesi di Blaze, Violante Placido (Lezioni di Cioccolato) e Christopher Lambert (Highlander. L’Ultimo Immortale).

I due registi hanno anche ricordato di essere grandi fans di Ghost Rider e di non voler deludere le aspettative dei fans: “Abbiamo cercato di renderlo più viscerale e più cattivo, e meno Melrose Place”. Inoltre hanno precisato di aver letto centinaia di fumetti di Ghost Rider, per prepararsi meglio alla direzione del film.

A proposito delle riprese e di Nicolas Cage i due registi hanno detto: “Non abbiamo mai avuto l’aiuto di un regista di seconda unità, perché è la più divertente da seguire. […] Volevamo spaccare cineprese, rompere stuntmen e romperci il collo. […] La scena del trailer in cui Ghost Rider urina fuoco non ha richiesto effetti speciali: Nicolas Cage la fa così!”  La colonna sonora della pellicola è stata affidata a Dave Sardy (Zombieland).  I film di Ghost Rider sono basati sul fumetto omonimo della Marvel Comics, creato da Gary Friedrich, Michael Ploog e Roy Thomas del 1972.

httpv://www.youtube.com/watch?v=ebCawfEnSWU

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook