Cappuccetto Rosso a Manhattan – Carmen Martín Gaite

Dal 6 Ottobre troveremo sugli scaffali, la nuovissima edizione targata Salani, della divertente rivisitazione della favola scritta da Carmen Martín Gaite, a undici anni dalla sua scomparsa.

Ognuno di noi, almeno una volta, ha immaginato se stesso protagonista di una fiaba, superare ostacoli, mutare i problemi in nuvole di panna, vivere decine di lieto fine solo con l’ausilio della magia e dell’immaginazione... ma se fossero i personaggi delle favole a piombare nella nostra realtà, se la caverebbero altrettanto bene senza incantesimi e nell’incertezza del proprio destino?

Cappuccetto Rosso a Manhattan è una favola moderna, dove alle difficoltà della realtà fisica si mescolano ingredienti magici che non sono né pozioni, né formule incantate, ma facoltà umane di cui la modernità fa ormai poco uso, se non fosse per i bambini come Sara che restano i soli custodi della fantasia e della capacità di sognare.

IL LIBRO

Sara sogna di poter vivere a Manhattan, “l’isola a forma di prosciutto’, dove abita la nonna, una ex cantante di music-hall. Sara accompagna tutti i sabati in metropolitana la mamma a portare una torta di fragole alla nonna. C’è anche il lupo pasticciere, ovviamente, ma è buono! Un giorno, attraversando la città da sola, Sara incontra una misteriosa vagabonda, Miss Lunatic, che dice di abitare dentro la Statua della Libertà….

UN BRANO

“Sara sollevò lo sguardo dalla piantina sgualcita di Manhattan e dal tovagliolo con le macchie di cioccolato, e per qualche secondo vide davanti ai suoi occhi, circondato da una vampata risplendente, il volto inconfondibile della statua che aveva salutato da lontano milioni di emigranti solitari, vivificandone i sogni e le speranze. Ma adesso non era lontana, era vicino a lei, sorrideva e le stava baciando la mano.
Chiuse gli occhi, accecata da quella visione, e quando li riaprì, Miss Lunatic aveva ripreso il suo aspetto abituale. Tra l’altro si era alzata in piedi e stava insultando qualcuno. Sara sentì una vampata di calore vicino alla schiena. Non capiva nulla.”

L’AUTRICE

Carmen Martín Gaite (1925- 2000), scrittrice, attrice teatrale e giornalista, è stata una delle autrici spagnole più premiate e apprezzate sia in patria che all’estero. Per la sua opera ha ottenuto riconoscimenti quali il Premio Nadal, il Premio Nacional de Literatura, il Príncipe de Asturias, il Premio Anagrama de Ensayo, il Premio Nacional de las Letras Españolas e la Pluma de Plata. Moltissimi suoi libri sono stati in cima alle classifiche spagnole tra gli anni Ottanta e Novanta, e ha tradotto in spagnolo autori del calibro di Primo Levi, Natalia Ginzburg e Italo Svevo.

Cappuccetto Rosso a Manhattan

Autore: Carmen Martín Gaite
Traduzione di Michela Finassi Parolo
Pagg. 160
Prezzo € 13.00
Genere Narrativa
In libreria dal: 06/10/2011
Disponibile anche in Ebook

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook