La spia dei maghi – Trudi Cavavan

Tornano i maghi di Kyralia con una nuova trilogia firmata Trudi Canavan.

Dopo l’ottima Black Magician Trilogy (La corporazione dei maghi – 2007, La scuola dei maghi – 2008 e Il segreto dei maghi – 2009) e il deludente prequel L’apprendista del mago (2009), l’Editrice Nord ha pubblicato il nuovo lavoro di Trudi Canavan, La spia dei maghi, primo capitolo della Traitor Spy Trilogy.

La storia narrata è ambientata a Kyralia, venti anni dopo i fatti narrati nella prima trilogia, ed è quindi molto legata agli avvenimenti descritti nei precedenti libri. [In considerazione di questo, se non avete ancora letto la Black Magician Trilogy, vi consiglio di non procedere oltre nella lettura di questa recensione e di procurarvi La corporazione dei maghi.]

Lorkin è un giovane promettente mago, cresciuto con il gravoso peso di dover eguagliare le gesta dei suoi genitori. Il ragazzo è, infatti, il figlio della maga Sonea, colei che ha reintrodotto a Kyralia l’uso della potentissima magia nera e di Akkarin, l’ex Sommo Lord che vent’anni prima ha sventato l’invasione dei perfidi maghi di Sachaka, dando inizio a un periodo di pace e prosperità. Spinto dal desiderio di dimostrare il suo valore, Lorkin decide di offrirsi volontario per accompagnare il nuovo ambasciatore Lord Dannyl proprio in quella Sachaka che non ha dimenticato la sconfitta patita e soprattutto i nomi dei suoi genitori.

«Non puoi andare a Sachaka, ti uccideranno!» esclamò Sonea.
«Correrò il rischio, Lord Dannyl ha bisogno d’aiuto», rispose Lorkin. «E potremmo scoprire nuove forme di magia. Forse non saremo più costretti a ricorrere alla magia nera.»

Mentre i maghi della Corporazione devono affrontare il dilagante problema della roet, una droga che causa una dipendenza incurabile, l’ambasciatore e il suo giovane aiutante si trovano invischiati in una vorticosa spirale di eventi che metterà a rischio la loro vita e li porterà sulle tracce di un segreto antichissimo capace di poter sconvolgere il mondo della magia.

La spia dei maghi è un buon romanzo fantasy, costruito sulle solide fondamenta di un mondo ideato e costruito in maniera magistrale. Niente riferimenti medioevaleggianti, né scontati stereotipi su razze fantastiche. La Canavan ha creato una galleria di popoli umani, ognuno con i propri tratti somatici, con i propri usi e costumi e soprattutto con le proprie conoscenze magiche. Una complessa società che affronta quotidianamente le differenze culturali, come avviene nel nostro mondo globalizzato.

Proprio il parallelismo con il mondo reale è un aspetto molto interessante delle opere della scrittrice australiana. I suoi personaggi vivono avventure fantastiche, ma nel frattempo affrontano problematiche attuali, come lo squilibro della distribuzione delle ricchezze, la discriminazione della donna e dell’omosessualità o la dipendenza dalla droga. Non si può evitare di notare, però, la superficialità con cui l’autrice descrive i nuovi personaggi introdotti in questo nuovo romanzo.

L’ultima annotazione è riservata allo stile della Canavan: semplice, scorrevole, mai banale. La scrittrice riesce, ancora una volta, a trovare un eccellente equilibrio tra parti mostrate e parti raccontate, tra descrizione e azione. Probabilmente una delle penne fantasy di maggior talento degli ultimi anni. La spia dei maghi di Trudi Canavan è consigliato a tutti coloro che hanno apprezzato la Black Magician Trilogy.

 L’AUTRICE

Trudi Canavan è nata a Melbourne, in Australia, dove vive tuttora. Ha sempre amato raccontare storie fantastiche, ma soltanto nel 1999, quando il suo racconto d’esordio, Whisper of the Mist Children, ha ricevuto il prestigioso Aurealis Award, si è decisa a diventare scrittrice. E ha scelto di partire proprio da questo racconto per creare la trilogia con protagonista la maga Sonea e composta da La corporazione dei maghi (Nord, 2007), La scuola dei maghi (Nord, 2008) e Il segreto dei maghi (Nord, 2009): il successo è stato così travolgente da convincerla a scrivere un prequel – L’apprendista del mago (Nord, 2010) – e La spia dei maghi, il primo romanzo di una nuova serie dedicata al figlio di Sonea, il giovane mago Lorkin.

La spia dei maghi

di Trudi Canavan
Rilegato, 494 pagine
Editore: Nord (2011)
Collana: Narrativa Nord
Lingua: italiano
Prezzo: 19,60€

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook