Iris. I Sogni dei Morti – Maurizio Temporin

A volte i fiori sbocciano. A volte arrugginiscono. Ritorna in libreria Maurizio Temporin con l’atteso sequel di Iris. Fiori di Cenere.

E’ prevista per il 5 ottobre l’uscita di I sogni dei morti (Giunti), secondo volume della trilogia per giovani adulti Iris di Maurizio Temporin, giovane ed eclettico autore italiano che ha esordito nel 2007 con Il Tango delle Cattedrali (Rizzoli). Solo grazie ad Iris, però, raro caso di young adult italiano, Temporin è riuscito a raggiungere il successo del grande pubblico proponendo un romanzo capace di fondere urban fantasy, romanticismo e mondi misteriosi.

Dopo il primo entusiasmante volume, Iris. Fiori di Cenere, che ha piacevolmente stupito per la sua storia originale e ben scritta (da cui sarà anche tratto un manga), ora le vicende della giovane Thara trovano il giusto proseguimento.

Thara è da sempre affetta da narcolessia, una malattia strana e fastidiosa che la costringe ad addormentarsi improvvisamente nei posti più disparati. Un giorno, toccando un Iris, Thara viene catapultata in un altro mondo, il Cinerarium, luogo desolato sospeso tra realtà e sogno, dove tutto è composto da cenere destinata a bruciare. Questo intrigante universo parallelo rappresenta il punto di svolta per la giovane protagonista che finalmente scopre cosa si cela dietro l’apparente morte del padre e le cause della sua particolare malattia. Nel Cinerarium farà anche la conoscenza di Nate, un misterioso ragazzo per cui velocemente comincia a provare un sentimento di impossibile realizzazione.

In I sogni dei morti, le cose per Thara si complicheranno ulteriormente. Convinta di essere finalmente uscita dall’incubo del Cinerarium, la sua vita converge verso una finta normalità. Inoltre, all’insaputa della giovane, una casa farmaceutica cerca di rubare il suo ipnotico sguardo viola, mentre con Nate le cose non procedono secondo quanto sperato giacchè le particolarità della sua nuova natura non permettono di vivere appieno la vicinanza reciproca. Come se non bastasse Thara continua a ricevere strane email e sembra che dal Cinerarium ci sia ancora qualcuno che voglia tornare

Molti i misteri e gli intrighi ancora da risolvere in questo secondo volume che, a detta dell’autore, sarà caratterizzato da atmosfere più cupe e oscure rispetto al precedente. Con queste premesse intriganti e un’affascinante copertina che riprende lo stesso motivo di Fiori di Cenere, questo nuovo romanzo sembra avere tutte le carte in regola per appassionare nuovamente i lettori.

IL PRIMO CAPITOLO

L’AUTORE

Maurizio Temporin classe 1988, trascorre l’infanzia vicino ad Alessandria, iniziando a coltivare la passione per l’arte, la letteratura e il cinema. In seconda liceo scrive il suo primo romanzo, “Tutti i colori del buio”, di cui sono stati venduti i diritti cinematografici in Usa.Dopo aver viaggiato fino a Buenos Aires e il Polo sud, si trasferisce a Milano e stringe amicizia con due noti artisti, Luigi Serafini e Max Manfredi, dedicandosi a disegnare, scolpire, scrivere testi per il teatro, realizzare graphic novel, organizzare eventi.

Iris. I sogni dei morti

Autore: Maurizio Temporin
Editore: Giunti
Pagine: 352
Prezzo: 14.90€

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Comments

[...] I Sogni dei Morti, del quale vi avevamo già dato un assaggio, è l’ultimo romanzo di Maurizio Temporin, secondo appuntamento della trilogia Iris edita [...]

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook