Il Gatto con gli Stivali protagonista assoluto di un film

Il Gatto, compagno di Shrek nei primi due film, ha finalmente realizzato il sogno di ogni gatto che si rispetti: essere perennemente al centro dell’attenzione. Ci sarà riuscito sfoderando il suo fascino felino attraverso i suoi famosi occhioni dolci?

Puss in Boots, meglio conosciuto da noi come Il Gatto con gli Stivali, sta arrivando nei cinema, anche in 3D. Il 4 novembre uscirà negli USA, prodotto dalla Dreamworks, mentre in Italia dovremo attendere il 16 dicembre.

Il film d’animazione, spin-off di Shrek e diretto da Chris Miller (Shrek 3), mescola avventura, commedia e fantasia. La trama è molto semplice: l’impavido e audace Gatto, qui ai suoi primi “anni di carriera” come fuorilegge, si allea con Humpty Dumpty e a Kitty Zampe di Velluto la gatta randagia per rubare la famosa Oca che cova uova d’oro. La storia si preannuncia ricca di colpi di scena, situazioni spericolate e travolgente comicità. 

La grande sorpresa riguarda Antonio Banderas (La Pelle che Abito), che doppierà nuovamente il Gatto nella versione inglese, spagnola e italiana dello spin-off, come aveva già fatto in Shrek 2, 3 e 4. L’attore ha esternato la sua soddisfazione per il protagonista felino: “Finalmente è diventato la star di un film tutto suo” dice Banderas, “un western romantico e divertentissimo”.

Nella versione originale Kitty sarà doppiata da Salma Hayek (Frida), mentre il geniale Humpty Dumpty da Zach Galifianakis (Heartbreakers).
Il Gatto ha anche un “curriculum” di tutto rispetto: appare per la prima volta in Shrek 2, quando viene assoldato da re Harold affinché uccida Shrek. Fallisce l’impresa, ma gli viene risparmiata la vita. Da quel momento il Gatto, sentendosi debitore nei confronti di Shrek, gli rimane accanto, scatenando l’antipatia di Ciuchino. Questo rapporto amore/odio è il tormentone dell’intero film e scatena divertenti gag a raffica.

In Shrek 3 il Gatto insieme a Shrek e Ciuchino si mette alla ricerca di Artie. Inoltre si improvvisa consigliere di Shrek in materia di paternità. Merlino, a causa di un incantesimo sbagliato, scambia i corpi di Ciuchino e Gatto, creando uno dei leitmotiv più divertenti dell’intero film. In Shrek e vissero felici e contenti Gatto è ormai stanco e in sovrappeso. La sua occupazione principale è essere l’animale da compagnia di Fiona. Nonostante questo riuscirà ad aiutare Shrek a riconquistare la sua amata e a difendersi dal Pifferaio Magico.

L’aspetto del Gatto con gli Stivali trae ispirazione dal personaggio di Zorro. A tal proposito è interessante ricordare che Antonio Banderas ha impersonato proprio questo eroe in La Maschera di Zorro e La Leggenda di ZorroNon si può non ricordare l’esordio del Gatto in Shrek 2: la sua spada che marchia su un tronco un “P”, che sta per Puss, il nome del Gatto in inglese, chiara parodia della “Z” di Zorro. Il nostro coraggioso felino ha anche alcuni segni particolari, oltre ai celebri “occhioni dolci” e ingannatori: come tutti i gatti si lecca per lavarsi e vomita palle di pelo, unendo, cosi, aspetto antropomorfo a caratteristiche prettamente feline. Inoltre Banderas ha curato molto bene la sua caratterizzazione, conferendogli un forte accento spagnolo e alcuni degli stereotipi legati agli ispanici.

Il Gatto con gli stivali che stiamo per vedere al cinema rappresenta un’ottima rivitalizzazione e attualizzazione del celebre personaggio delle favole proposto da grandi nomi come Perrault, Collodi e i fratelli Grimm. E’ la dimostrazione della longevità dei miti e delle favole. In realtà il personaggio letterario è già stato oggetto di due trasposizioni cinematografiche: una nel 1969, con il film d’animazione giapponese di Kimio Yabuki Il Gatto con gli Stivali, liberamente tratto dalla favola di Perrault e disponibile in dvd versione restaurata dal 2004 (Artofgrace); l’altra nel 1988 dal titolo Puss in Boots di Eugene Marner con Christopher Walken (premio Oscar per Il Cacciatore). Questa versione venne distribuita direttamente in Home Video, senza passare dalle sale cinematografiche. Il dvd, edito dalla 20th Century Fox, è disponibile in Italia dall’autunno 2009.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook