Conan The Barbarian

A Legend Will Rise… Il barbaro più famoso della letteratura torna nuovamente sul grande schermo.

1982John Milius consacrava all’olimpo delle star di Hollywood un uomo che avrebbe segnato la storia del cinema di fantascienza, Arnold Schwarzenegger, con il film Conan il Barbaro. 2011, Marcus Nispel (Non aprite quella porta – 2003, Pathfinder – 2007, Venerdì 13 – 2009) porta nuovamente sul grande schermo l’eroe barbaro di tutti i tempi, ma questa volta a vestirne i panni sarà Jason Momoa (Game Of Thrones).  

“Conan The Barbarian”, questo il titolo originale, sarà presentato nelle sale Americane il 19 agosto 2011, mentre in Italia avremo il piacere di vederlo con un giorno di anticipo, il 18 agosto 2011.

Il regista di Venerdì 13, raccoglie un’eredità importante e pesante. Così, mentre si resta fedeli alla tendenza dei rifacimenti, Nispel, per niente spaventato dal paragone più che comprensibile con la pellicola di Milius, presenta la sua opera come qualcosa di innovativo, decisamente più fedele all’originale letterario scritto da Robert E. Howard (Solomon Kane) e alle tavole di Frank Frazetta, l’ illustratore che diede un volto a Conan. Anche la scelta di Momoa nei panni del protagonista, sembra più che azzeccata, con il suo fisico statuario, la mascella squadrata e i lunghi capelli sembra infatti essere uscito da una delle strisce di Frazetta.

Una pellicola che miscela tinte brillanti e immagini che evocano libertà, distruzione, antichità. Creature fantastiche, battaglie all’ultimo sangue; con un budget di circa cento milioni di dollari, questo film sembra destinato a far molto parlare di sè narrando le imprese del barbaro Conan che, rimasto vivo durante l’attacco al suo villaggio da parte dell’esercito dei Vanir, decide di vendicare il massacro della sua famiglia. Il film viene ambientato dopo la scomparsa di Atlantide, in piena era Hyboriana, circa dodicimila anni prima della nascita di Cristo.

Nel cast, oltre al protagonista Jason Momoa, anche Rachel Nichols, Stephen Lang, Ron Perlman, Said Taghmaoui, Leo Howard e Rose McGowan.

Scritto da Thomas Dean Donnelly, Joshua Oppenheimer, Sean Hood e Andrew Lobel, prodotto da Avi Lerner, Boaz Davidson, Joe Gatta, Fredrik Malmberg, produzione esecutiva di Danny Dimbort, Trevor Short, George Furla e Henry Winterstern.

Riuscirà Nispel a catturare il cuore degli appassionati in questa fantomatica (e quasi inevitabile) “battaglia” contro la ormai storica pellicola di Milius, e a spalancare le porte all’astro nascente Jason Momoa? 

Non possiamo dare nessuna risposta certa, anche perché, essendo l’opera un reboot/remake, non si può sperare in una pellicola originale per storia, ma quanto meno confidiamo che possa stupirci per qualità e sceneggiatura, cosa che il Teaser rilasciato ci fa ben sperare. Il 18 agosto tutti al cinema, per il ritorno del Barbaro….in 3D. 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Comments

Posted On
ago 02, 2011
Posted By
Antonella Albano

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook