Devil’s Kiss – Sarwat Chadda

Nella Londra moderna si nasconde un mondo fatto di antichi cavalieri e lotte ataviche. Per chi pensava che i Templari fossero ormai estinti, è ora di ricredersi.

Devil’s Kiss è il romanzo che apre una particolare trilogia Urban Fantasy, nata dalla penna di Sarwat Chadda,  dedicata ad un pubblico Young Adult. La storia che l’autore Anglosassone ci propone è atipica e ci presenta un mondo pericolosamente popolato da esseri voraci e malefici. Il Male, che viene descritto in Devil’s Kiss, è quello biblico, invisibile, terrificante e viscido, le cui vittime inconsapevoli sono i comuni e impotenti mortali.

In uno scenario così preoccupante e cupo, la razza umana ha bisogno di qualcuno che la difenda dall’influsso malefico dei Demoni, qualcuno che possa farle da scudo. Gli eroi silenziosi che proteggono il mondo dagli attacchi demoniaci, combattendo la “Bataille Tenebreuse” , la lotta contro i Dannati, nell’ombra rinunciando a ogni gloria, sono le restanti leve dei Cavalieri Templari.

Raccontato al tempo passato e in terza persona, Devil’s Kiss ci farà conoscere una Londra sotterranea, abitata da creature che nessuno vorrebbe mai incrociare sul proprio cammino. Protagonista del romanzo è Bilquis “Billi” SanGreal, quindicenne nelle cui vene scorre il sangue di una madre Islamica e un padre Cristiano. Billi è una ragazza moderna, tormentata dall’adolescenza e dalla voglia di opporsi alle ferree regole familiari. Nulla di strano, se non fosse che le regole da rispettare sono quelle della sua Famiglia Templare, il cui Gran Maestro è Arthur SanGreal, suo padre e mentore.

Le circostanze in cui l’autore ci farà fare la conoscenza di Billi danno immediatamente un’idea su ciò che il lettore deve aspettarsi all’interno del libro: Billi è in missione in uno scenario da brivido, il suo compito è quello di esorcizzare un Demone che alberga il corpo di un bambino. Le prime scene non risparmieranno una sana dose di brividi lungo la schiena, facendo luce su ciò che la protagonista pensa realmente della missione dei Templari.

Oltre a concentrarsi sull’aspetto Fantasy, l’autore si introdurrà nel campo minato del libero arbitro e del rapporto padre figlia. Billi è stata costretta a entrare nell’ordine dei Templari in tenerissima età, dopo aver perso sua madre in un attacco Demoniaco. I motivi che hanno spinto il suo severo e intransigente genitore a questa scelta resteranno celati sino alla fine, lasciando Billi in uno stato di doloroso rifiuto. Certo è che la vita da Templare (le levatacce per andare a caccia di Demoni, la protezione dei Tesori e le riunioni nell’Ossario di una vecchia chiesa) non sembra rendere felice la protagonista.

La sua vita prenderà una nuova piega con l’arrivo di due figure maschili, entrambe inaspettate: il suo amico d’infanzia Kay, tornato dopo averla abbandonata per un anno, e Mike, suo eroe di una sera turbolenta. Il ritorno dell’amico la turberà per la consapevolezza che era stato l’odiato Ordine a portarglielo via, mentre Mike sarà la forte spalla su cui piangere.

L’autore entra abilmente nei panni di una ragazza, bisognosa d’amore e di quel senso di appartenenza che le è praticamente estraneo, mai trascurando le scene d’azione. E’ ammirabile infatti il modo in cui Chadda ha saputo calibrare la vena Fantasy con quella umana, senza lasciare spazio alla noia o alla ripetitività.

Mentre Billi si troverà a prendere decisioni fondamentali tra la vita Templare, fatta di sacrifici e rinunce, e quella più ordinaria che ogni ragazza vorrebbe, una sospetta epidemia si abbatterà sui primogeniti londinesi. Tra atroci profezie, Angeli Caduti e lotte interiori, Billi si troverà a piangere sulla forte spalla di Mike, desiderando di poter avere un’esistenza in cui gli esorcismi non sono all’ordine del giorno.

Impossibile non immedesimarsi nel disagio di Billi, come impossibile è non sentirsi leggermente spaesati dalla mole di informazioni che l’autore ci fornisce al fine di rendere la storia il più completa possibile. Il modo in cui diverse Leggende, nomi di Battaglie e Condottieri, tipi di armi e di lotte, vengono elencati, spesso in lingue sconosciute, potrebbe infatti distrarre il lettore da quella che è la trama principale. Mentre Chadda continua a snocciolare informazioni, Billi matura e compie scelte fondamentali che avrebbero meritato un’attenzione maggiore. In ogni caso scopriremo che dietro al bel sorriso di Mike si cela molto più che la volontà di conquistare Billi: la sua meta è molto più alta, e si ferma alle porte del Paradiso.

Nella seconda metà del libro la trama si carica di una crescente adrenalina, entrando nel vivo dell’azione. Il Male avrà un ruolo primario e assumerà molteplici forme e nomi. Incontreremo Ghoul, Vampiri, Demoni  e Angeli Rinnegati, pronti a sferrare un atroce attacco ai mortali. Riuscirà un manipolo di Templari in rovina a sventare una delle più terribili minacce che il mondo dei vivi abbia mai subito?

Mentre ci prepariamo a scoprirlo, giungendo a dei capitoli finali turbolenti e macabri, i tasselli di un mosaico oscuro e profetico si uniranno, rispondendo ampiamente alle molte domande, che  si affollano nella mente di Bilquis SanGreal, prima ragazza Templare della storia.

Una lettura piacevole e adatta anche ad un pubblico maschile. Molta azione e poco romance per questa chicca dell’Urban Fantasy per ragazzi, scritto abilmente, ma naturalmente non perfetto. Un personaggio femminile abbastanza interessante, se pur confuso e eccessivamente lunatico, e un setup godibile e curato. Molto interessante la genealogia delle diverse creature soprannaturali e la caratterizzazione di alcuni personaggi, così come le scene di possessione demoniaca e quelle che lambiscono il genere horror.

Lo stile di Chadda, molto visivo e cinematografico, rende la narrazione fluida e spettacolare, se pur a volte eccessivamente sensazionalistica. L’approccio di Chadda è meno introspettivo di quanto ci si aspetterebbe, il che ha dato vita a un libro scorrevole ma, a volte, un tantino freddo. Un romanzo che ha ottimi margini di miglioramento, e che regala al lettore una storia fuori dal comune.

L’AUTORE:

Dopo aver lavorato quasi vent’anni come ingegnere e aver viaggiato in tutto il mondo, Sarwat Chadda ha deciso di dedicarsi alle sue grandi passioni: la storia e la narrativa. Grazie alla calorosa accoglienza che la critica e i lettori hanno riservato a questo romanzo d’esordio, oggi vive a Londra e scrive a tempo pieno.

 

Devil’s Kiss

Autore: Sarwat Chadda
Rilegato: 400 pagine
Editore: Mondadori
Collana: I Grandi
Prezzo: 16 €

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook