Darynda Jones: urban fantasy e fantasmi

Darynda Jones sta per approdare nelle librerie italiane, portando con sé il fascino degli Inferi ed i misteri dell’aldilà.

All’interno di un sottogenere letterario come l’ urban fantasy, governato per lo più da vampiri, licantropi, angeli e demoni di vario tipo, esiste un ampio filone dedicato ad esseri soprannaturali molto più classici: i fantasmi. Moltissimi di questi libri hanno in comune una protagonista con caratteristiche simili: una ragazza in grado di vedere i fantasmi dopo una brevissima esperienza di morte o grazie ad un dono genetico trasmessole dalla madre.

Telefilm come Ghostwhisperer e Medium ci rendono già note questo tipo di storie, che nei libri spesso raggiungono vertici ancora più incredibili, ed evidenziano anche il grande successo che figure soprannaturali come i fantasmi riscuotono tra i telespettatori. Questo probabilmente non è sfuggito nemmeno agli editori italiani che, timorosi dell’ inflazionamento da vampiri, si stanno lentamente dedicando anche alla pubblicazione di libri di questo filone acchiappafantasmi con grande alacrità, non ultimo il romanzo young adult L’estate dei fantasmi di Saundra Mitchell (Giunti Y).

La casa editrice Delos Books sta pubblicando ben due serie di questo genere: la serie Harper Collins dell’ autrice Charlaine Harris, nota per la sua serie vampiresca dedicata a Sookie Stackhouse, e la serie Nicki Styx della scrittrice Terri Garey. Entrambe le protagoniste di queste due serie, molto apprezzate in America, hanno acquisito la capacità di vedere i fantasmi dopo dopo aver sfiorato per un soffio la morte. Dopo la loro esperienza traumatica, cercano di aiutare i morti a trovare la pace, investigando sulle loro misteriose morti, seppur in modi molto diversi. La serie della Garey è più spiccatamente sensuale ed ironica, mentre quella della Harris più seria e realistica. 

Proprio a settembre la casa editrice Leggereditore pubblicherà un’ altra serie appartenente al filone più ironico e divertente dell’ urban fantasy intitolata Charley Davidson, opera della scrittrice Darynda Jones. Protagonista della serie ancora una volta una donna che riesce a vedere i fantasmi. Il suo compito è condurli verso “la luce”, ma non sempre i fantasmi sono inclini alla collaborazione e a volte ricercano vendetta e la giusta punizione per chi li ha uccisi, perciò la nostra eroina si trasforma spesso in un’ investigatrice di casi irrisolti. 

La serie di libri Charley Davidson arriva accompagnata da illustri raccomandazioni da parte di autrici urban fantasy che hanno riscontrato anche in Italia grande successo: JR Ward, autrice della serie La Confraternita del Pugnale nero, edita da Rizzoli e Mondolibri, commenta “Sono invidiosissima di Darynda Jones. Il suo libro First Grave on the Right mi ha rapito fin dal primo paragrafo.Jayne Ann Krentz, pubblicata nei romance Mondadori col nome di Amanda Quick, aggiunge “First Grave on the Right è intelligente, oscuramente avvincente e molto sexy.Gena Showalter, autrice dell’acclamata serie Lords of the Underworld pubblicata nella collana Blunocturne di Harlequin, afferma “First Grave on the Right è un debutto sensazionale! Questa serie ha tutto: umorismo scoppiettante, tensione sessuale bollente e brividi a volontà.”

Commenti così positivi da autrici così illustri sono veramente un grosso punto a favore di Darynda Jones e della sua serie di libri Charley Davidson, che ad oggi è composta da due libri, più un terzo in uscita nel 2012.

1. First grave on the right (in italiano sarà pubblicato col titolo La cacciatrice di anime)

2. Second grave on the left

3. Third grave dead ahead

Inoltre questi libri sono già stati pubblicati con successo in molti paesi del mondo: America, Francia, Germania, Russia, Russia, Polonia, Taiwan,Thailandia, Bulgaria, Spagna ed Inghilterra. Grazie al primo libro di questa serie Darynda ha vinto nel 2009 il Golden Heart® for Best Paranormal Romance e da allora è diventata una delle scrittrici più amate del panorama urban fantasy americano.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.
  • RSS
  • Facebook